IVTech, di Tommaso Sbrana, Serena Giusti, Giorgio Mattei e Arti Ahluwalia si aggiudica il terzo posto alla Start Up Toscana 2013.

Ill gruppo ha proposto lo sviluppo di una piattaforma virtuale per produrre e commercializzare supporti per colture cellulari in vitro e diffondere quelli già sviluppati dal gruppo di ricerca presso il Centro di Ricerca "E. Piaggio". Tra gli obiettivi principali della start up, ci sono la ricerca e lo sviluppo di tecnologie per le tecniche alternative ai test su animale, la formazione di ricercatori e tecnici nell'ambito della ricerca in-vitro e lo studio di sistemi per il controllo ambientale focalizzato alla coltura in-vitro di cellule sia animali che umane.

Alla competizione tra giovani start up, 1° e 3° posto per Università di Pisa, 2° e 4° per Scuola Sant’Anna. Leggi l'articolo